IL SEGRETO DELLA MEDUSA Tra Grecia, Egitto e conoscenze esoteriche

La medusa è solo una gorgone ?

È solo una figura della mitologia greca ?

Oppure dietro di essa vi qualcosa che per anni è rimasta nascosta al mondo e alla conoscenza di quest’ultimo ?

Di aspetto mostruoso, avevano ali d’oro, mani con artigli di bronzo, zanne di cinghiale e serpenti al posto dei capelli e chiunque le guardasse direttamente negli occhi rimaneva pietrificato. La gorgone per antonomasia era Medusa, unica mortale fra le tre e loro regina, che, per volere di Persefone, era la custode degli Inferi. Le Gorgoni rappresentavano la perversione nelle sue tre forme: Euriale rappresentava la perversione sessuale, Steno la perversione morale e Medusa la perversione intellettuale.

Questa è una spiegazione base delle gorgoni e il concetto che andremo a smuovere in quest’articolo è il loro aspetto sessuale in quanto esse sono solamente “femmine”.

Nel libro di Zecharia Sitchin “spedizioni nell’altro passato” viene messo in evidenza un curioso legame tra le gorgoni greche e la divinità raffigurata all’interno del calendario Azteco.

divinità al centro del calendario azteco con la lingua sporgente

divinità al centro del calendario azteco con la lingua sporgente

Tale legame era dovuto alla lingua dei soggetti in quanto sporgente fuori dalla bocca. Poteva ciò costituire un legame tra Grecia, Meso-America ed Egitto ?

Esistono raffigurazioni di Medusa o della sua decapitazione in cui la gorgone ha la lingua che fuoriesce dalla sua bocca e questo dettaglio potrebbe andare a legarsi alla questione Azteca. In tutto ciò cosa c’entra la questione egiziana ?

raffigurazione della decapitazione della medusa in cui ha la lingua sporgente

raffigurazione della decapitazione della medusa in cui ha la lingua sporgente

Fino al 1995 sono state trovate nove tipi delle Gorgoni, dei quali alcuni perdevano i tratti femminili passando a quelli maschili. Attenzione però, in quanto si parla di una transizione e non di un passaggio completo. Nel 1995 vennero incredibilmente scoperte due sculture di grandi dimensioni delle Gorgoni a Tell Dor un antico porto meridionale di Israele, a sud di Haifa. Tell Dor aveva un forte legame commerciale con Micene che in seguito venne occupata dai fenici e dai popoli del mare che provenivano da Cipro, Creta e da altre località del Mediterraneo Orientale. Ma delle due sculture ritrovate solo una era intatta.

Queste sculture scoperte erano Gorgoni prettamente Maschili  e quindi siamo giunti al termine della transizione anche se la questione egiziana apre un altro legame a livello di transizione.

Gorgone di Tell Dor

Gorgone di Tell Dor

La figura del Dio Bes, molto conosciuto per la posizione di guardiano presso la Porta Alchimica che si trova a Roma, potrebbe essere legata alla Gorgone Maschile di Tell Dor.

Esaminando alcuni aspetti del volto di Bes e della Gorgone di Tell Dor noteremo alcune curiose rassomiglianze:

  • Lingua sporgente: in alcune immagini anche Bes ha la lingua sporgente come la Gorgone di Tell Dor.
  • Occhi: sopra gli occhi di entrambi i soggetti vi sono delle linee parallele tra loro e di forma ondulata che ricalca la forma degli occhi.
  • Contorni della bocca: intorno alla bocca di entrambi vi è una sorta di contorno che oltre a fare ciò prosegue vicino alle guance.
il dio Bes  la cui lingua è sporgente come la Gorgone di Tell Dor

il dio Bes la cui lingua è sporgente come la Gorgone di Tell Dor

Coincidenza o collegamento ?

il dio Bes con la lingua sporgente

il dio Bes con la lingua sporgente

Partiamo da due concetti fondamentali:

  • i personaggi presi in esame provengono da tre posti diversi: Grecia, Egitto e Sud America
  • i personaggi presi in esame sono esseri appartenenti ai gruppi “divinità e esseri mitologici” i quali con l’avvento dell’archeologia spaziale hanno iniziato ad assumere un enorme consistenza
  • le divinità delle varie civiltà sarebbero le stesse persone come ad esempio il dio egizio Thot sarebbe il dio sumero Ningizhzidda

Guarda caso il calendario azteco è stato costruito dal dio Quetzalcoatl il quale andrebbe a corrispondere a Ningizhzidda. Una connessione tra le tre seguenti regioni:

Mesopotamia, Egitto e Sud America

E se si trattasse di un fattore comune alle civiltà delle seguenti regioni ? come se, per quanto in ogni civiltà le divinità fossero chiamate con nomi diversi, vi fosse qualcosa che le accomunasse.

In questo caso si tratta di un elemento inerente la “fisionomia” come se nelle civiltà prese in esame, per quanto dessero nomi diversi alle divinità, il fattore fisionomia dava una consistente conferma che si trattava sempre degli stessi individui in ogni civiltà.

Queste caratteristiche fisionomiche si riconducono alla lingua, agli occhi e al contorno della bocca ma il fattore “negativo” è che non sono riconducibili a tutte le divinità delle civiltà sumera, egizia, sud americana ed anche greca.

Per essere più precisi sono riconducibili solo “in parte” o meglio solo ad alcuni di essi quindi la questione non è del tutto risolta ma la possiamo definire un punto di inizio.

Un inizio in cui alcuni elementi del viso sono riconducibili ad esseri divini o semi-divini di alcune civiltà ma il sottoscritto non si è fermato qui in quanto vi sono altri due elementi di estrema importanza che collegano le divinità delle varie civiltà:

  • i dischi alati
  • la figura del serpente

ma di questo ne parleremo in un altro articolo

Lombardi David – LUMOS

Annunci

Pubblicato il 5 luglio 2015 su paleoastronautica. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: