La chiesa diabolica

Rivelazioni di un ricercatore del Lago di Garda lasciano attoniti gli amanti del brivido: ecco la chiesa del patto diabolico

Siamo a San Sivino tra Manerba e Moniga in quel del Lago di Garda. Luogo fitto di mistero in cui però ultimamente è stata fatta una rilevazione davvero scioccante. Se da poco era stato portato alla luce dagli stessi ricercatori il Sercol Misterioso di Pietre– laStonehnge italiana-  ora si parla di una vera e propria Chiesa… diabolica.  In un luogo che di bellezza ne ha da vendere senza dubbio questa scoperta lascia perplessi ma i bravissimi e oculati ricercatori della zona da tempo monitorano ciò che accade.

Ecco le tremende rivelazioni. Prima fra tutte una pietra: certamente non una qualsiasi, ma una pietra che è lì da almeno mille anni ed è legata ad un’antica leggenda. Pare infatti che un mugnaio nel 1200 cedette la propria anima al diavolo a causa di affari che non andavano per il verso giusto ed ecco che su quella stele venne messa l’impronta della mano per l’uomo e del piede per il demone.

una pietra che è lì da almeno mille anni ed è legata ad un'antica leggenda.

Ma la reliquia  non andò dispersa, anzi, fu murata in una Chiesa! La pietra si trova nella parete sud del luogo di Culto, e si tratta di una stele in marmo rosso veronese, ben diversa dal resto dell’edificio.Spiega inoltre il ricercatore Armando Bellelli e del collega Bertagna, che si sono occupati di andare a fondo alla questione e trovare materiale sull’argomento tanto da capire che il luogo nello specifico fosse sacro alle divinità, dunque da non profanare.

Chiediamo sempre ad Armando cosa ne pensa del fatto che si possa trovare un qualcosa di simile in un luogo dedicato ad antichi santuari. A suo parere “in tempi remoti in questo luogo sorgeva un tempio, a cui la chiesetta si sostituì e per scoraggiare gli antichi culti venne tramandata la leggenda del patto col Demonio.
E’ presente anche un’altra incisione,raffigurante una griglia scolpita,sull’altro stipite murato..La sua funzione è ignota..Forse un antico gioco?O un’incisione con valore sacro e simbolico?”

Inoltre- spiega- la Chiesa è dedicata ad un Santo che sul calendario non esiste, si tratta di un mistero fittissimo, un vero e proprio punto interrogativo per gli amanti del genere e senza dubbio ci troviamo di fronte ad un edificio che ha ancora molto da dire… e noi ne seguiremo gli sviluppi!

AUTORE:   Armando Bellelli

il ricercatore Armando Bellelli e del collega Bertagna

Annunci

Pubblicato il 9 marzo 2012 su Il Pianeta Sconosciuto. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: