TERAPIA ANTI-CANCRO: Altri sviluppi della terapia genica

Alcuni ricercatori della Corea del Sud hanno messo a punto una nuova terapia biotecnologica per il trattamento del tumore al polmone, basata sull’impiego di un vettore virale vaporizzabile in grado di rilasciare materiale genetico.

Le recenti scoperte nel campo del gene-delivery mediante aerosol hanno permesso di sviluppare una possibile alternativa efficace e sicura nel trattamento del tumore al polmone. In particolare, è stato studiato l’effetto di un aerosol di lentivirus ingegnerizzati con CTMP (proteina modulatrice carbossi-terminale), che è stata testata su modelli murini che sviluppano tumore al polmone (K-rasLA1), mediante inalazione nasale due volte a settimana per quattro settimane.

cellule_tumorali

“La veicolazione tramite aerosol colpisce specificamente i polmoni, oltre a rappresentare una alternativa non invasiva per veicolare i geni in tali organi. Il trattamento, ripetuto a lungo termine, ha effettivamente ridotto la progressione tumorale nei polmoni, anche in differenti stadi di sviluppo.

Inoltre la terapia ha aumentato l’apoptosi: la tecnica racchiude quindi numerose promesse per quanto riguarda il trattamento di un ampio spettro di malattie polmonari” ha spiegato Myung-Haing Cho, che ha guidato il gruppo la cui ricerca sarà pubblicata il 15 giugno sulla rivista American Journal of Respiratory and Critical Care Medicine.

I ricercatori del Medical Center della Columbia University di New York hanno scoperto un modo per superare uno dei principali ostacoli alla terapia genica contro il cancro: la sua tendenza ad eliminare cellule normali durante il processo di estirpazione di quelle cancerose.
In uno studio pubblicato sul numero del 25 gennaio della rivista “Proceedings of the National Academy of Sciences“, gli autori riferiscono che la tecnica funziona grazie a un virus progettato specificatamente. Il virus è riuscito a sradicare le cellule di un tumore della prostata negli animali in laboratorio, lasciando intatte le cellule normali.

La terapia genica basata su questa nuova tecnica dovrebbe risultare efficace per un’ampia varietà di tumori – delle ovaie, del seno, del cervello, della pelle, e del colon – in quanto il virus è stato costruito per sfruttare una caratteristica di tutti i tumori solidi.

 

Lombardi David – Direttore Centro Italiano Ricerche

Fonti

http://www.liquidarea.com/2009/06/speranze-dalla-terapia-genica-anti cancro/

http://www.molecularlab.it/news/view.asp?n=2091

Annunci

Pubblicato il 22 novembre 2011 su Genetica. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: