LA CROCE SECONDO ALBERTO PEREGO: Il simbolo dei simboli

Nel suo terzo libro RAPPORTO PEREGO: L’AVIAZIONE DI ALTRI PIANETI OPERA TRA NOI il console Perego fornisce un interessante spiegazione del simbolo della “Croce” :

“Questi piloti pertanto hanno ripetuto un segno precristiano che da millenni ripetono su tutti i continenti.

Questo segno simbolico comprende il Cristianesimo in una concezione ecumenica che abbraccia tutte le religioni della terra.

Questo segno l’abbiamo scelto noi stessi, terrestri, come simbolo del concetto di TUTTO SUPREMO. E pertanto questo segno in quel particolare giorno ( 6/11/1954 ) e proprio sulla sede del Cristianesimo voleva significare un concetto altissimo di fratellanza mondiale, in un periodo di estremo pericolo per l’avvenire stesso del pianeta (la bomba all’idrogeno era stata sperimentata due prima, il 1 novembre 1952).

Era dunque un segno di unità che si ricollegava a centinaia di manifestazioni analoghe fatte, su tutti i santuari e Centri di culto della Terra.

Segno che io ho potuto vedere, con i miei occhi, disegnato sulle rocce, sulle terracotte primitive, su infiniti oggetti antichissimi contenuti nei Musei di tutto il mondo. Segno che si trova nelle isole del Pacifico al Perù, dalle montagne del centro America alla Patagonia e all’Alaska, dall’India alla Cina e al Giappone, dall’Asia Minore all’Egitto, dal centro dell’Africa a tutta l’Europa, fino alla Siberia.

Questo segno fu chiamato SHAN, che, in antico polinesiano significa QUATTRO: ed ebbe origine dai quattro bracci che il Pianeta Venere riflette, anche oggi, (e molto di più in passato) nelle zone equatoriali della Terra, dominando nel suo splendore il cielo dal mattino o della sera.

Questo SEGNO, dunque, gli uomini lo hanno visto nel cielo da millenni”  A.Perego

Diversi tipi di SHAN o Croce a quattro braccia

Questo brano preso dal suo terzo libro è legato al quella famosa giornata del 6 novembre 1945 quando un considerevole numero di oggetti volanti si sono disposti sopra la città del Vaticano.

Il simbolo che hanno formato, era una CROCE, e lo stesso Perego la pone come simbolo universale legato a tutte le religioni. Più avanti nel libro fa riferimento alle PIRAMIDI le quali viste dall’alto sono delle croci.

Tale fattore andrebbe a rafforzare le ipotesi sviluppate più avanti nel tempo da Sitchin e Von Daniken i quali partendo da punti di vista diversi sono giunti alle stesse conclusioni.

Le divinità Sumere, Egizie, Ebree e Cristiane erano le stessa cosa ossia una grande famiglia di Dei o Alieni come li chiameremo oggi ha dato vita alle varie religioni sulla Terra.

tavola assira con una croce ben visibile


Quindi ecco un altro interessante tassello nel mosaico della verità il quale ci mostra come vari ricercatori, nonostante siano partiti da punti diversi, sono giunti alla stessa conclusione e ciò dimostra che un incredibile verità si sta aprendo ai nostri occhi.

Lombardi David – Direttore Centro Italiano Ricerche

Fonte:

Rapporto Perego: l’aviazione di altri pianeti opera tra noi – A. Perego

Gli Dei erano Astronauti – E. Von Daniken

Quando i Giganti abitavano la terra – Z. Sitchin

Annunci

Pubblicato il 29 aprile 2011 su Alberto Perego. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: